Galateo per una buona educazione per quadrupedi e bipedi

Galateo… BESTIALE La "buona educazione” per bipedi e quadrupedi Oggi i cani fanno parte a tutti gli effetti della vita di famiglia. Con gli anni hanno conquistato un posto sempre più importante all’interno della nostra ....
continua

Quando come e perchè i cuccioli mordono

Quando e perchè i cuccioli mordono Mordere per i cuccioli è normale, e lo fanno per molte ragioni. Vediamo alcuni fra i più comuni motivi che inducono i cuccioli a mordere. a cura di Tiziana DaRe Educatore e ri-educatore ci ....
continua

1 

Quando e perchè

i cuccioli mordono

 

 

 

Mordere per i cuccioli è normale, e lo fanno per molte ragioni. Vediamo alcuni fra i più comuni motivi che inducono i cuccioli a mordere.

 

a cura di Tiziana DaRe Educatore e ri-educatore cinofilo professionista Diplomata in educazione e rieducazione del cane (hnc in dog training and behaviour)

Specialista nel comportemento del gatto (cat behavior specialist) www.obbiettivocane.com

 

Mordere per i cuccioli è normale, e lo fanno per molte ragioni. Vediamo alcuni fra i più comuni motivi che inducono i cuccioli a mordere.

 

Tentativo di invito al gioco o di inizio interazione

Se osserviamo una cucciolata giocare, vedremo come sia molto frequente mordersi a vicenda, sia come forma di interazione, sia come forma di gioco. Quando portiamo a casa un cucciolo di due mesi o poco più, egli si comporta con noi come si comporterebbe in cucciolata; pertanto se vuole giocare o attirare la nostra attenzione, è molto facile che utilizzi la bocca. Avendo ancora i denti da latte, molto appuntiti e fini, è facile che ci ferisca poiché la nostra pelle non è ricoperta di pelo (come nel caso dei cuccioli che funge da protezione). Inoltre la pelle di anziani e bambini è ancor più delicata.


Fase esplorativa

I cuccioli di pochi mesi utilizzano la bocca come mezzo esplorativo, un po' come fanno i neonati. Il cucciolo, come il bambino, esplora molto del mondo che lo circonda tramite la bocca, in parte per sapere cosa è buono e cosa non lo è. Se partiamo dal presupposto che per il cucciolo mettere in bocca un oggetto è una priorità, dobbiamo sempre tenere gli occhi ben aperti, soprattutto se il piccolo vive in casa, dove ci possono essere oggetti nocivi per la sua salute. L’esplorazione con la bocca fa parte della crescita del cucciolo e non può essere rimossa, possiamo solo supervisionare cosa il cucciolo mette in bocca per evitare spiacevoli risvolti.


Con la presenza di bambini è bene supervisionare sempre il gioco del cucciolo.


Cambio della dentizione

Fra la tredicesima e la sedicesima settimana di vita il cucciolo attraversa la fase in cui vengono cambiati i denti, cioè i denti da latte cadono e subentrano quelli definitivi. Sia per i bambini sia per i cuccioli, la dentizione può essere un processo molto fastidioso e in alcuni casi anche doloroso. In questo periodo il bisogno di stimolare le gengive, nel tentativo di alleviare un po’ il fastidio e il dolore, può portare il cucciolo a mordere più frequentemente rispetto al solito.


Fame

Se un cucciolo ha fame tende a essere irrequieto e a mordere più spesso. La dieta del cucciolo deve essere ben bilanciata in base ai mesi, alla taglia, alla razza e al tipo di attività fisica che compie nell’arco della giornata. Verrà quindi valutato insieme al Veterinario di fiducia quale sia la giusta quantità di cibo che il piccolo dovrà ricevere giornalmente in più pasti (solitamente per un cucciolo di pochi mesi tre o quattro pasti al dì, a seconda della tipologia del cane).


Paura

In alcuni casi è possibile che un cucciolo morda poiché spaventato dall’essere umano. Il tipo di morso può essere più o meno forte a seconda della paura e della tensione che c’è nel cucciolo. La sua postura sarà completamente diversa rispetto a quella in cui morde per gioco. In questo caso il soggetto sarà teso, non ci verrà incontro ma tenterà di allontanarsi, non ci guarderà direttamente negli occhi e il corpo sarà curvo su sé stesso.

Il morso da gioco è molto semplice da identificare poiché avviene quando il cucciolo è molto eccitato. Ad esempio, appena torniamo a casa dopo un’assenza il cucciolo ci corre incontro e incomincia a mordere tutto ciò che ha a portata di bocca.


Come comportarsi

Il più frequente, generalmente, è il morso da gioco. Un soggetto appena staccato da una cucciolata non ha nessuna idea di come si giochi con gli esseri umani, pertanto tenderà a riproporre i giochi che svolgeva con i fratelli. In queste situazioni diventa essenziale imparare a ridirigere il morso verso un gioco e non verso noi stessi. Il cucciolo deve imparare a giocare in modo appropriato e a mordere i giochi a sua disposizione (e non il nostro corpo). All’inizio sarà molto utile avere a portata di mano un pupazzo o un gioco che piaccia al cane. Muovendo il gioco a terra freneticamente come fosse una preda, sarà facile reindirizzare l’attenzione del cucciolo sul gioco stesso ed incanalare quindi tutte le sue energie lontano dal nostro corpo.


Giochi idonei

È consigliabile utilizzare giochi più o meno lunghi, come le trecce in corda, o pupazzi grandi con gambe e braccia. Ricordiamoci che più grande è il gioco e più la nostra mano è lontana dalla bocca del cane. Quando il cucciolo prende il pupazzo bisognerà ricompensarlo con lodi e carezze. Inoltre, quando non stiamo giocando con il cane, è utile lasciare qualche gioco come passatempo. In questo modo anche la fase esplorativa o la dentizione verrà sfogata su giochi idonei per il cane e sotto controllo del proprietario. Il gioco più interessante, invece, sarà sempre in nostro possesso e non lasciato al cane.


In caso il cucciolo morda per paura è bene consultare un educatore cinofilo professionista in grado di aiutarci nella corretta gestione del cucciolo.


Immobili

Se il cane continua a mordere o tirare i pantaloni, è consigliabile immobilizzarsi e "diventare inanimati”, in modo da scoraggiare il cane al morso. I cani sono attratti dal movimento, pertanto immobilizzandoci diventiamo meno interessanti. Non appena il cane si stacca, allontanarsi da lui senza guardarlo, parlargli o toccarlo. Stiamo facendo capire al cane che questo tipo di attività non è ben accetta. Ritornare dal cane dopo qualche minuto e offrirgli un giocattolo di pezza invitandolo al gioco. Se tende a mordere le nostre mani, interrompere immediatamente il gioco e allontanarsi fintanto che il cane non si sia calmato. Il messaggio trasmesso è: se mi mordi, finisce il gioco.


In sicurezza

Se il cucciolo è molto irruento, in emergenza, a volte l’utilizzo di cancelletti come quelli per i neonati, può porci in situazione di sicurezza. Il gioco può essere lanciato dal proprietario posizionato dietro al cancelletto, quando il suo corpo è irraggiungibile al cucciolo. Fintanto che il cucciolo non impara a giocare con i giochi, è bene mantenere una posizione di sicurezza per evitare che pratichi il morso sul nostro corpo. Se ci sembra che il cucciolo morda per paura, servirà molta pazienza e accortezza nel desensibilizzare il cane alle manovre di manipolazione, vestizione o spazzolatura. Magari associando queste mansioni a qualche premietto, sicuramente renderemo le attività meno paurose agli occhi del cucciolo. Il cane, infatti, non va mai forzato o potrebbe poi sviluppare un brutto rapporto con attività di pulizia o mantenimento, e una volta adulto sarà ancora più difficile eseguirle.



Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!