IN PRIMO PIANO

Pet Word incontri informativi

Pet word Un ciclo di incontri per saperne di più sui nostri animali domestici L'arrivo di un cucciolo di cane in famiglia è sempre un momento di festa, ma richiede anche nuove responsabilità e consapevolezza della diversità animale. ...
Continua..
WWF libera cardellino tenuto illegalmente in gabbia

WWF libera cardellino tenuto illegalmente in gabbia L’uccellino era stato catturato e illecitamente detenuto presso l’ufficio dei custodi del cimitero comunale. Adesso è stata avviata un’indagine penale, poiché il cardellino è ...
Continua..
A Milano inaugurata la nuova area cani

Inaugurata la nuova area cani di P.le Accursio seMiniAmo è il progetto di Corporate Social Responsibility, ideato dall’agenzia di comunicazioneZack Goodmanin collaborazione con ilComune di Milano, che attraverso la partnership con la ...
Continua..
Chiusa con enorme successo la prima edizione di Pets In The City

Grande successo per Pets In The City il nuovo evento per tutti gli amanti dei pet! La manifestazione è stata accolta con entusiasmo da chi possiede "pet” o chi vorrebbe adottarli,in un contesto piacevole e ricco di proposte coinvolgenti. T ...
Continua..
Poldo, cane maltrattato e percosso, diventa mascotte di QuattroZampeinFiera

Il cagnolino, maltrattato e incatenato per quattro anni, è stato salvato dalla ‘Leidaa Como e provincia’ (Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente). Ca’ Zampa ha subito deciso di prenderlo in cura e porre fine alle sue sofferenze. Pold ...
Continua..
PURINA E "PETS IN THE CITY” PER CONTRIBUIRE A MIGLIORARE LA VITA DEI PET E DI CHI LI AMA

Milano Pets in the City 4 - 6 ottobre 2019 PURINA E "PETS IN THE CITY” PER CONTRIBUIRE A MIGLIORARE LA VITA DEI PET E DI CHI LI AMA  In occasione della manifestazione fieristica, Purina presenta attività educative e ludiche per sensibiliz ...
Continua..

Sete da cani

 

 

 Dott.ssa SILVIA DIODATI - Medico Veterinario

Rubinetti aperti...

Per fortuna, è molto raro che una poliuria accompagnata da polidipsia possa causare disturbi seri nei pazienti colpiti, purché questi abbiano la possibilità di accedere liberamente all’acqua e siano in grado di bere autonomamente. Fino a quando non si riuscirà a comprendere bene la causa che è alla base della poliuria, infatti, è importante non limitare assolutamente al proprio animale l’accesso all’acqua.

 

Il consumo di acqua e la conseguente produzione di urina sono in gran parte sotto controllo di un insieme di organi rappresentati dai reni, ipofisi ed ipotalamo ma anche alcuni recettori localizzati a livello del cuore che hanno il compito di valutare il volume del sangue circolante.

La produzione eccessiva di urina (poliuria) interviene in caso di disturbi ormonali o renali. Molto spesso i pazienti che producono una quantità eccessiva di urina vanno incontro a un consumo straordinario di acqua (polidipsia), una sorta di "meccanismo di compensazione” che permette  di mantenere nell’organismo il giusto grado di idratazione.

Occasionalmente, è la polidipsia quella che insorge per prima e la poliuria, a questo punto, interviene come risposta dell’organismo per eliminare l’eccesso di liquidi.

 

 

 

Occhio alla bilancia!

Nel cane le cause più comuni di questi disturbi sono rappresentate da insufficienza renale e diabete mellito, mentre nel gatto il problema è dovuto, di solito, a insufficienza renale, disturbi della tiroide e diabete mellito.
A volte, il consumo eccessivo di acqua può accompagnarsi anche a alterazioni dell’appetito e a variazioni di peso dell’animale. Se abbiamo notato un dimagramento progressivo del nostro amico possiamo sospettare di trovarci di fronte a un’insufficienza renale, un caso di diabete mellito, un’insufficienza epatica, o, nella peggiore delle ipotesi, una neoplasia che ha fatto alzare i valori di calcio nel sangue. Se il nostro animale mangia molto di più del solito, la causa più probabile sarà il diabete mellito o l’ipertiroidismo. Se, al contrario, mangia poco e vomita, potrebbe trattarsi di malfunzionamento dei reni o del fegato. Chiaramente questi segni non sono specifici di ciascuna malattia e alcune volte si possono sommare tutti insieme e determinare così un quadro clinico veramente complesso.

 

Corriamo ai ripari

Se sospettiamo che il nostro cane sia colpito da poliuria si rendono immediatamente necessari gli esami del sangue.
Questi permetteranno di indirizzarci verso una diagnosi precisa che potrebbe evidenziare fenomeni di disturbi della tiroide, malfunzionamenti epatici o renali, diabete, infezioni.
Anche l’utilizzo di altri esami diagnostici come l’esame radiografico e quello ecografico può fornire prove ulteriori di disturbi renali, epatici o infezione uterina che possono contribuire notevolmente a determinare una condizione di poliuria/polidipsia.


Ti potrebbe interessare anche:


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!